LA DIETA DETOX POST-VACANZE

A settembre iniziamo con la cruda verità: non esistono diete miracolose per tornare in forma in 10 giorni dopo l’estate, nessuna pillola magica o beverone effetto ultra-slim. Per raggiungere degli obiettivi di peso stabili servono due ingredienti: costanza e determinazione.

E questo è il periodo ideale per lasciare in ferie le cattive abitudini e organizzare le proprie giornate all’insegna del benessere fisico e psichico. Vediamo come:

 

  1. Cerchiamo di acquistare prodotti meno raffinati possibile per evitare di far impazzire il nostro controllo glicemico. I prodotti integrali (quelli veramente integrali, non fidiamoci delle pubblicità ingannevoli) hanno un indice glicemico inferiore e contengono molte fibre, che rallentano il rilascio degli zuccheri nel sangue. La scelta dei cibi, in particolare delle materie prime, è fondamentale per la nostra salute. Il momento della spesa deve essere curato nei minimi dettagli, non solo nei confronti dei prezzi, ma in primis della lettura delle etichette. E poi la parola d’ordine è “variare”: tra i cereali, infatti, non esiste solo la pasta. E’ il momento di scoprire il riso integrale, il riso nero, l’avena, il farro, l’orzo, il miglio e molti altri. Basterà cucinarli con tante verdure di stagione e legumi per ottenere un pranzo gustoso, sano e ricco di energia.
  2. Evitiamo prodotti pieni zeppi di zuccheri aggiunti, è questione di abitudine per il nostro palato, ma pian piano verranno apprezzati i reali gusti dei cibi…serve un po’ di disintossicazione. Anche la frutta è molto zuccherina, ma ricca di sali minerali utilissimi al nostro organismo. Il mio consiglio per riprendere alla grande dopo le vacanze è quello di preferire la frutta al mattino (colazione e spuntino), fonte di energia per affrontare la giornata. Evitare di consumarla dopo i pasti, soprattutto se si soffre di gonfiore addominale. Lo so che è un’abitudine comunissima, però la digestione ne gioverà e il picco glicemico pure.
  3. Stesso discorso per il sale. E’ presente in tantissimi cibi confezionati, salumi e prodotti da forno, ma non è un buon alleato della pressione sanguigna. Come lo zucchero, anche la riduzione del sale può essere traumatica all’inizio, ma si può tamponare con l’utilizzo di varie spezie come la curcuma (con ottime proprietà antinfiammatorie e antiossidanti), zenzero, pepe, peperoncino, etc.
  4. Dovrebbe essere un mantra: BERE, BERE, BERE. L’apporto idrico è fondamentale per il benessere dell’organismo e per scongiurare la tanto odiata ritenzione idrica. Cerchiamo di bere durante tutto l’arco della giornata e non solo ai pasti (anzi, evitare di esagerare a tavola).
  5. Eccoci al tasto dolente: l’attività fisica, acerrima nemica della pigrizia. Non c’è scusa che tenga, bisogna mollare il divano, raccogliere tutte le forze e dedicarsi al proprio corpo. Qui la parola chiave è “organizzazione”. Uno stile di vita sano va a braccetto solo con il movimento. Ci si sentirà davvero bene anche a livello mentale. Inoltre, il dimagrimento è una questione di bilanci energetici e con l’attività fisica è tutto più facile (soprattutto se fatta in compagnia!).
  6. In ultimo, ma non per importanza, mens sana in corpore sano. E viceversa. Ma, purtroppo, nel mondo frenetico e stressato in cui viviamo risulta sempre più difficile trovare la serenità. E’ giusto cercare di ritagliare del tempo per se stessi, per fare ciò che amiamo con chi amiamo. E la dieta non deve essere fonte di stress, non deve essere privativa o a breve termine. Ognuno deve cercare di seguire un’alimentazione sana di default, ma ciò non deve intaccare la socialità…gli sgarri sono ammessi ogni tanto, l’importante è affrontare tutto senza stress!

 

Questi sono solo alcuni spunti per iniziare a volersi bene e lasciarsi alle spalle le cattive abitudini.

Ora aggiungiamo un pizzico di fantasia in cucina per realizzare dei piatti colorati e buoni, in cui le verdure di stagione non devono mancare mai.

Ecco qualche dritta pratica per un gustoso menù…

 

Colazione

Frullato di latte di cocco (oppure un altro latte vegetale, ma senza zuccheri aggiunti) con banana e pesca Yogurt magro, avena integrale soffiata e mirtilli

Spuntino

Fetta di anguria

Pranzo

Riso integrale con pomodorini, peperoni, basilico e crema di ceci (o hummus) – si può gustare anche freddo

Merenda

Mandorle e noci (una manciata)

Acqua cetriolo, limone e menta (super dissetante)

Cena

Salmone aromatizzato allo zenzero e limone con contorno di zucchine saltate in padella con cipolla rossa di tropea

 

Dott.ssa Francesca Pivari, nutrizionista

Prenota la tau visita con la Dott.ssa Pivari chiamando lo 02.84174409

o scrivi a prenotazioni@cmsanmarco.com

Leggi anche:

DISBIOSI INTESTINALE: RICONOSCERLA E COMBATTERLA…CON I CIBI GIUSTI

0 Risposta

  1. […] LA DIETA DETOX POST VACANZE […]

Lascia un commento